Il primo portale in Italia sulla chirurgia

Il primo portale in Italia sulla chirurgia

Rifarsi Il Seno Gratis: 3 Opzioni Per Farlo Con La Mutua

Rifare il seno gratis
a
Gennaio 20, 2021
a
Gennaio 20, 2021

Sussiste la possibilità di rifarsi il seno gratuitamente, senza dover spendere un euro? Questa è la domanda che molte donne insoddisfatte del proprio seno si pongono. Ebbene, in questo post cercheremo di fornire una serie di informazioni inerenti a questa tematica sempre più diffusa quanto controversa per certi aspetti.

Richiedi Preventivi Gratis

Risposte rapide dai migliori Chirurghi Italiani

Partiamo immediatamente col dire che, rifarsi il seno gratis è possibile, ma attenzione, non è oro tutto ciò che luccica poiché il Servizio Sanitario Nazionale copre solo ed esclusivamente gli interventi che non hanno una finalità estetica, quindi care donne, se volete aumentare il vostro seno per uno scopo estetico, purtroppo non sarà possibile farlo.

Chirurgia al seno con la mutua

Farsi il seno in modo gratuito è possibile grazie alla mutua, vediamo insieme i 3 casi in cui la muta è una valida alternativa all’intervento di mastopessi a pagamento, infatti la mastopessi è mutuabile solo se:

  • Nei casi in cui il seno risulti particolarmente prosperoso e tale condizione comporta problemi di salute non indifferente: mal di schiena, collo, ecc.. (mastoplastica riduttiva);
  • Nel caso in cui il seno è sceso troppo e questo causa dolori al collo, schiena, ecc..;
  • Nei casi di mastectomia, ovvero occorre asportare un seno per via di un tumore o di un’altra patologia.

Solo in queste situazioni è possibile procedere gratuitamente col la mastopessi.

Tuttavia, è doveroso sottolineare che, molti centri di chirurgia estetica propongono anche pagamenti rateali o finanziamenti, per cui se il vostro desiderio è di voler avere un seno voluminoso ma non avete la possibilità di pagare immediatamente l’operazione chirurgica, sappiate che potete prendere in considerazione la suddetta possibilità.

Richiedi Preventivi Gratis

Risposte rapide dai migliori Chirurghi Italiani

Attenzione: vi invitiamo a non cercare disperatamente un costo troppo basso giusto per risparmiare qualche soldo, ricordate che la salute deve essere assolutamente tutelata e per tale ragione dovete rivolgervi solo ed esclusivamente ad un medico competente e soprattutto ad un abile chirurgo, con esperienza alle spalle.

Il nostro consiglio dunque, è quello di valutare attentamente ogni struttura e confrontare diversi preventivi prima di giungere ad una conclusione.

Preventivo di mastoplastica additiva, una soluzione

Partiamo immediatamente dal presupposto che il costo dipende da molteplici fattori e fare un preventivo non è facile perchè cambia da centro a centro e da medico a medico. I fattori che incidono sul prezzo finale di un intervento di mastoplastica additiva sono i seguenti:

Esempio pratico di mastoplastica additiva fatta con la mutua

Esempio pratico di mastoplastica additiva fatta con la mutua

  • Competenza del chirurgo;
  • Qualità delle protesi innestate (mastoplastica additiva);
  • Sicurezza della sala operatoria;
  • Medicazioni post intervento;
  • Visite post operatorie.

Oltre a questi elementi, bisogna considerare altresì la degenza in clinica. Solitamente un intervento di mastoplastica additiva o riduttiva viene eseguito in regime day hospital, per cui la paziente non dovrà trascorrere la notte in clinica, questo significa che il prezzo potrebbe subire una leggera riduzione.

Tuttavia è sempre bene scegliere un chirurgo che vi ispiri la massima fiducia e sicurezza, non fatevi ammaliare da prezzi troppo bassi rispetto alla concorrenza.

Quanto costa rifarsi il seno?

generalmente il costo di un intervento di  mastoplastica additiva con protesi di qualità oscilla tra i 5.500€ e i 7.000€.

Attenzione a chi propone prezzi molto più bassi di questi appena illustrati: un intervento di mastoplastica additiva che si aggira e prezzo per un seno nuovo è di 2000€ non viene in alcun modo eseguito con protesi di alta qualità e di sicuro la struttura non è idonea per affrontare questo tipo di operazione.

Ricordiamo inoltre che non è plastica al seno ma protesi vere e proprie che vanno ad essere inserite all’interno della tetta.

Se invece non si prevede l’integrazione di protesi ma la finalità è quella di risollevare il seno a causa di un eccessivo dimagrimento, gravidanza o allattamento, in tal caso occorrerà focalizzarsi sul lifting al seno, meglio conosciuto con il termine “mastopessi”. Il prezzo è di circa 5.000€.

Se si prende in considerazione una tecnica ancora meno invasiva, ovvero il lipofiling al seno che consiste nell’aumentare di volume il seno attraverso il grasso autologo, partiamo da un costo di 3.000€ circa.

In tutti i casi è presente un articolo dedicato per scoprire i costi per rifarsi il seno e se volete potete leggerlo.

Mastoplastica additiva gratuita, possibile fuori dall’Italia?

E’ necessario sottolineare che i migliori chirurghi plastici sono in Italia e non all’estero, questo è quanto è stato fin da sempre dichiarato e comprovato, pertanto, nonostante ciò, non sono pochi coloro che decidono di sottoporsi ad interventi chirurgici estetici fuori dall’Italia. Le mete più ambite sono la Romania, l’Ucraina, la Tunisia e la Slovenia.

In tutti i casi le ricerche su tale materia sono assolutamente infondate enon è possibile avere un intervento di mastoplastica riduttiva o additiva in modo gratuito fuori dall’Italia.

In questi Paesi è vero che il mercato sta diventando via, via, sempre più fiorente, infatti un intervento di mastoplastica additiva in Romania, costa all’incirca 2000-3.000€, quindi dal punto di vista economico il risparmio è assicurato, tuttavia c’è da valutare anche l’altro lato della medaglia, ovvero:

Richiedi Preventivi Gratis

Risposte rapide dai migliori Chirurghi Italiani

  • Il chirurgo al quale vi state rivolgendo è davvero preparato e qualificato in materia?
  • Cosa succederebbe se l’intervento non andasse a buon fine? Avete chiare le idee di quanto accadrebbe nel caso di complicanze post operatorie?;
  • La clinica è perfettamente idonea così come gli strumenti a disposizione?;
  • Il chirurgo e tutto lo staff parlano la vostra lingua?;
  • Dove trascorrerete il post intervento?

Queste sono alcune domande che dovete assolutamente porvi prima di scegliere di intraprendere interventi di chirurgia estetica fuori dai confini nazionali.

Riduzione del seno con la mutua

Anche per la mastoplastica riduttiva è possibile avere l’intervento di riduzione del seno con la mutua. Il motivo del perchè questo è possibile è solo se il peso o il seno in se per se, compromette la vita del soggetto. In caso invece si tratti solo di uno scopo estetico, allora la mutua non è mai un opzione valida, oppure lo è se si parla di asimmetria mammaria che in questo caso può essere mutuabile.

Esempio di mastoplastica riduttiva fatta con la mutua prima e dopo intervento

Esempio di mastoplastica riduttiva fatta con la mutua prima e dopo intervento

Come distinguere un medico di chirurgia estetica competente da uno che si finge in quanto tale? Ci sono alcuni piccoli accorgimenti per riuscire a contraddistinguere un medico preparato e qualificato da uno che vuole raggirarvi.

  • Assicuratevi che sia un chirurgo plastico specializzato in materia. Chi possiede una specifica formazione in chirurgia plastica estetica e ricostruttiva può definirsi Chirurgo plastico;
  • Verificate il curriculum e le esperienze antecedenti, controllate anche eventuali recensioni su trustpilot e simili;
  • Conoscere la clinica dove verrà eseguita l’operazione è di vitale importanza. Gli interventi di chirurgia estetica sono sempre delle operazioni vere e proprie, per tale ragione l’ambiente e tutti i dispositivi devono essere idonei e a norma di legge;
  • Valutate il prezzo: ricordate, la sicurezza è strettamente correlata al fattore economico. Un buon professionista si attiene a tre criteri quando formula il prezzo, ovvero qualità, dignità e professionalità.

Soffermiamoci per un attimo in quest’ultimo punto: un medico serio e preparato  sceglie con attenzione e diligenza i materiali, la sua equipe e soprattutto opera in una clinica in regola, sotto ogni punto di vista. Quindi, è chiaro che tutto questo ha un costo.

Non può eseguire l’operazione sui 1.500-2.000€ perché pur volendo, il costo complessivo di tutti i materiali che bisogna utilizzare è superiore a tale cifra.

Dopo avervi schiarito le idee in merito, scegliete un chirurgo plastico degno della vostra fiducia.

Alla prossima!

Richiedi Preventivi Gratis

Risposte rapide dai migliori Chirurghi Italiani

Scritto Da MigliorChirurgo

Questo articolo è offerto dalla redazione di MigliorChirurgo.
Ti potrebbe interessare:
Capezzolo Piatto E Allattamento
Capezzolo Piatto E Allattamento

La forma del seno e dei capezzoli di una donna possono variare in base a caratteristiche genetiche e strutturali. Il...

9 Commenti
  1. Monia De Simone

    Buongiorno, io sono disperata ho un seno da fare pena, ho solo pelletica, come si può fare?

    Rispondi
  2. Grazia

    Salve sono grazia 51 anni ,ho un seno cadente pieno di smagliature e pesante..

    Rispondi
    • Aurora

      Ho un seno grande e cadente,mi ha provocato protusioni dorsali,dolori alle spalle e macerazione sotto il solco. Sono affetta da artrite psoriasica e fibromialgia. Ho dolori a tutta la colonna,ai trocanteri, formicolio agli arti superiori con parestesie.

      Rispondi
      • Blumhaghen Mihaela

        Buongiorno ho un seno di 105 copa d ,io lottò con questo seno di quando avevo 20 anni a furia del peso di seno la bretella del reggiseno ho dele deformazioni alla spala (dolori di schiena non dico ) sono ani che desiderò di fare questo intervento però il Baget non mi permetteva .

        Rispondi
        • Rosanna

          Mi chiamo Rosanna ho 56 anni e sono stanca sia fisicamente che psicologicamente poiché già da ragazzina le mie spalle hanno dovuto sorreggere un seno grande, ora è cadente, mi ha provocato protusioni discali, dolori alle spalle, e col caldo sotto il seno dove tocca pelle e pelle si scalda fino a ustione. Sono affetta da artrite e fibromialgia. Ho dolori a tutta la colonna, ho formicolio agli arti superiori e dopo tanti anni ho la cifosi. Sono stanca di soffrire e ho paura non sapendo a chi affidarmi.

          Rispondi
      • Sarah

        Buongiorno io ho il
        Seno tuberoso è un assimetria evidentissima in questo caso potrei aver L operazione con la mutua ? Io vorrei avere solo un seno normale la ringrazio

        Rispondi
  3. Angelica

    Salve,io ho una sento 105 coppa f ho 32 anni e ho tanto mal di schiena e male al collo.
    Ma non posso permettermi di ridurlo,lo posso fare date le mie condizioni mutuabili ?

    Rispondi
    • CLAUDIA BARTOLUCCI

      Io mi sono messa in lista di attesa al Campus Biomedico di Roma e nel maggio 2020 sono stata operata da Dott. XXX XXX ed ora ho una meravigliosa e sostenuta 4C da una cadente 5E. In caso di riduzione l’intervento lo passa la mutua perchè comunque il peso del seno crea problemi
      alla schiena.

      Rispondi
  4. Pompea

    Salve sono mamma di 4 figli e prendendo tanti kg e allattando x 4 volte il mio seno è scadente e appeso molto di cui mi da imparazzo , ho 34 hanni vorrei sapere se rientro nel metodo mutuabile grazie

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *