PRP VISO: Prima e Dopo e 3 Esperienze

PRP VISO
a
Novembre 28, 2020

Il prp viso ti da l’opportunità di trovare di nuovo la giovinezza del tuo viso senza fare un trattamento invasivo o troppo complicato, ma vediamo insieme come funziona, alcuni esempi di PRP Viso Prima e Dopo e 3 esperienze.

Sono sempre di più le persone (sia uomini che donne) che ricorrono a soluzioni estetiche per contrastare i segni dell’invecchiamento della pelle, ma seppur con qualche segno di miglioramento che si riesce a trarre, il risultato non si rivela mai eccellente al 100%.

Trattamento PRP Viso

Per chi desidera ottenere effetti tangibili e duraturi, al giorno d’oggi esistono delle tecniche mini invasive come il prp al viso, facenti parte della medicina estetica che possono aiutare chiunque lo voglia a perseguire l’obiettivo desiderato ed aumentare così la propria autostima.

Uno dei trattamenti estetici di maggior rilievo che viene utilizzato sulla pelle del viso per contrastare i segni dell’invecchiamento è il Prp ( Plasma Ricco di Piastrine). Si tratta di una tecnica del tutto naturale, si rivela meno invasiva rispetto alla chirurgia plastica e il risultato è davvero eccellente. Chi si è già sottoposto a tale trattamento si è dimostrato più che soddisfatto, in questo post dunque, approfondiremo la tecnica Prp nella zona del viso illustrando dettagliatamente come si svolge il trattamento, i benefici che si ottengono, i costi da sostenere ed eventuali effetti collaterali che si potrebbero manifestare.

Il trattamento PRP è un  trattamento estetico che ha come finalità quella di ringiovanire le cellule del derma , per cui il risultato non è solo estetico ma anche salutare. Grazie a questo intervento mini invasivo, i segni dell’invecchiamento si attenuano di gran lunga e d’altro canto le cellule della pelle ringiovaniscono dal punto di vista fisiologico perché il collagene viene stimolato, quindi si otterranno contemporaneamente due risultati, uno interno e l’altro esterno.

Si sa, con il trascorrere del tempo, la pelle inizia a perdere tonicità, elasticità e anche collagene, il risultato che ne consegue da questa condizione è la manifestazione dei segni del tempo. Con l’impiego di questa tecnica invece, si andranno a nutrire in modo molto profondo i suddetti tessuti per cui immediatamente la pelle tenderà ad essere più turgida, fresca, tonica e soprattutto più giovane.

3 Esperienze Di PRP viso

Abbiamo intervistato per il sito di Miglior Chirurgo, 3 ragazze che hanno fatto il trattamento e raccolto quindi le loro esperienze.

 La seduta dura all’incirca 60 minuti, viene eseguita in regime ambulatoriale e senza anestesia perché è indolore e rapida. 

Viene effettuato un prelievo di sangue di circa 20 ml sull’avambraccio per poi sottoporlo al processo di centrifugazione in modo da separare i globuli rossi da quelli bianchi. E’ doveroso sottolineare che il sangue non subisce alcuna alterazione o modifica. Una volta eseguita la centrifugazione si preleva la parte liquida e a questa viene aggiunta una soluzione di Calcio Gluconato che ha come funzione quella di rompere le piastrine.

Da questa combinazione di sostanze si ottiene un siero che verrà iniettato sul viso del paziente attraverso un ago sottilissimo di soli 4 mm. Si procede così ad una serie di infiltrazioni intradermiche nell’area interessata.

A partire da questa fase si inizia il processo di ringiovanimento, naturalmente i risultati tangibili si potranno intravedere nel corso dei mesi successivi.

Per fare in modo che l’effetto sia duraturo ed efficace è consigliabile sottoporsi al trattamento a distanza di un mese dalla prima seduta e poi si entra nella fase di mantenimento con una seduta tre volte all’anno. Naturalmente il trattamento può variare a seconda del grado di invecchiamento della pelle,  sarà lo specialista stesso dunque, a determinare nel corso delle sedute il numero preciso.

Tutte e 3 le esperienze e opinioni sul prp viso sono state similari tra loro, così come riportato sopra.

Prp viso, ci sono controindicazioni?

Sebbene si tratti di una tecnica naturale e piuttosto innovativa, gli effetti collaterali sono quasi del tutto inesistenti anche perché le sostanze che vengono iniettate sono del paziente stesso, tuttavia questo non significa che non potrebbero manifestarsi delle complicanze: alcuni pazienti dopo essere stati  sottoposti al trattamento hanno evidenziato un gonfiore eccessivo su tutto il viso impedendo di poter svolgere qualsiasi tipo di attività per almeno 10 giorni.

Naturalmente tale condizione non deve spaventare e né destare alcuna preoccupazione perché nel giro massimo di 15 giorni il tutto ritornerà alla normalità.

Come per qualsiasi altro trattamento iniettivo si possono formare delle piccole ecchimosi sul viso ma comunque il prp è molto meno invasivo del botox, inoltre scompariranno nel giro di poche ore.

Prp viso costi

Il costo per PRP viso potrebbe oscillare dai 350€ ai 500€ a seduta ma non è possibile illustrare con precisione il prezzo perché varia da struttura a struttura. Il nostro consiglio come per un filler rughe è sempre quello di non pesare troppa importanza alla voce prezzo del vostro PRP ma cercare di capire se quella persona che vi sta consigliando, possa offrire voi risultati concreti e confermare le vostre aspettative.

Prp viso funziona, il risultato

Questa tecnica se utilizzata da persone competenti ed esperte il risultato è garantito al 100%, in quanto non solo la pelle ringiovanisce, facendola apparire molto più giovane e luminosa, ma al contempo stesso le cellule si rivitalizzano dal punto di vista fisiologico come illustrato poc’anzi.La pelle inizia ad assumere un aspetto più compatto dopo una settimana circa, si rigenererà dopo un mese.

E’ bene precisare che il trattamento non ferma il naturale processo di invecchiamento della pelle ma di sicuro è in grado di invertire le lancette dell’orologio per diverso tempo, però, se si pensa che ci si risveglierà con un viso di 20 anni, non è questo il trattamento da considerare, ma è bene guardare altro! Con il Prp il viso diventerà più fresco, giovane senza però stravolgere i lineamenti.

Chi può sottoporsi al trattamento PRP?

Questo trattamento può essere preso in considerazione da tutti i pazienti, sia uomini che donne che sono alla ricerca di una soluzione estetica anti age non invasiva.

Può sottoporsi chiunque abbia compiuto i 30 anni di età per iniziare a prevenire la comparsa dei primi segni del tempo attraverso blefaroplastica aoppure chi già presenta la pelle matura.

Sebbene si tratti di un trattamento naturale ci sono alcuni casi in cui è doveroso astenersi nel prendere in considerazione tale soluzione, in particolar modo è sconsigliato per le donne in stato di gravidanza, per i pazienti affetti da tumori cutanei ed è controindicato per tutti coloro che presentano problemi di coagulazione sanguigna.

Post Intervento PRP

Come ogni piccolo intervento che viene eseguito, anche in questo caso ci sono alcune raccomandazioni che il paziente deve assolutamente considerare per favorire il processo di guarigione:

  • Evitare di sollevare pesi eccessivi;
  • Evitare di esporsi al sole;
  • Dormire sulla schiena;
  • Eludere l’alcool.

Qualora dopo il trattamento si dovessero verificare delle situazioni piuttosto anomale è bene contattare lo specialista di fiducia  il quale metterà in atto tutti gli accorgimenti possibili per far ritornare il tutto alla normalità.

Scritto Da MigliorChirurgo

Questo articolo è offerto dalla redazione di MigliorChirurgo.
Ti potrebbe interessare:
Viso Asimmetrico: 3 Rimedi
Viso Asimmetrico: 3 Rimedi

Tutti abbiamo un viso leggermente asimmetrico, la parte destra e sinistra non sono perfettamente identiche, e in...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *