Il primo portale in Italia sulla chirurgia

Il primo portale in Italia sulla chirurgia

Mentoplastica Additiva: Soluzioni Per Un Mento Piccolo

mentoplastica additiva
a
Febbraio 15, 2021
a
Febbraio 15, 2021

La mentoplastica addtiva è la chirurgia del mento per le persone che presentano parti del viso non propriamente armoniche, come un mento troppo piccolo o sproporzionato, ed ecco che, tale condizione può inficiare sulle relazioni sociali causando un forte disagio psicologico ed emotivo.

E’ chiaro che non esiste un mento perfetto, ma talvolta la sua irregolarità altera l’aspetto del volto.

Cos’è la mentoplastica additiva

Grazie alla chirurgia estetica, in particolar modo alla Mentoplastica uomo o donna con questo intervento, è possibile contrastare le irregolarità del mento  e conferire al viso un aspetto molto più lineare.

C’è da precisare che esistono due tipi di interventi di mentoplastica: additiva e riduttiva. La prima consiste nell’applicare all’interno della bocca una protesi in silicone mediante un’ incisione, mentre  la mentoplastica riduttiva, come fa già intuire il termine stesso, consiste in una riduzione dell’osso attraverso l’impiego di una fresa.

In questo modo il mento verrà cambiato sia per quel che riguarda la sua forma che la sua grandezza.

In questo post ci soffermeremo sulla mentoplastica additiva, vedremo nei paragrafi successivi come si svolge l’operazione, quali sono i benefici che si ottengono, le eventuali controindicazioni ed effetti collaterali che si possono manifestare, non meno importante il costo di tale intervento.

Protesi Al Mento Piccolo

Prima di tutto bisogna raggiungere la maggiore età per sottoporsi a tale intervento di chirurgia estetica che richiedi protesi al mento perché è stato comprovato che la crescita ossea risulta completa al 100% entro i 18 anni di età.

Mento piccolo

Detto ciò, possono ricorrere coloro che presentano un mento asimmetrico o un mento sfuggente che compromette l’immagine del volto.

Intervento

Per rifarsi il mento, è bene fare un primo colloquio con il chirurgo plastico in modo da valutare la fattibilità dell’intervento e confrontare le aspettative del paziente con i risultati possibili che ne conseguono da tale operazione.

Prima di sottoporsi alla mentoplastica additiva, il paziente dovrà effettuare le analisi del sangue e test clinici per scongiurare eventuali patologie o rischi.

Ci sono anche alcuni accorgimenti da tenere bene in mente prima dell’intervento, nello specifico:

  • Smettere di fumare almeno 1 mese prima e due mesi dopo per consentire una corretta e veloce guarigione;
  • Evitare di prendere alcuni medicinali (salvo casi eccezionali) perché potrebbero causare una perdita di sangue eccessiva durante lo svolgimento dell’operazione;
  • E’ doveroso digiunare diverse ore prima.

Ecco la modalità dell’intervento per allungare il mento: il paziente sarà sottoposto ad anestesia locale e sedazione endovenosa, questo significa in altri termini che, non accuserà alcun tipo di dolore durante lo svolgimento dell’intervento.

Durata

Solitamente la durata dell’intervento di chirurgia per un mento sfuggente varia dai 20 minuti ai 90 minuti a seconda della complessità del problema da trattare.

Come è stato anticipato in precedenza, lo specialista esegue delle piccole incisioni all’interno della bocca in corrispondenza del mento dove verrà inserita la protesi in silicone rigida. Dal punto di vista estetico non si intravederà alcuna cicatrice perché le incisioni verranno fatte internamente.

Si potrà percepire un po’ di dolore dopo l’operazione, ma basterà prendere degli analgesici per attenuarlo.

La mentoplastica si realizza in modalità day hospital per cui dopo l’intervento, il paziente potrà nuovamente ritornare alla sua abitazione.

Post Intervento

La convalescenza dura una settimana, successivamente si potrà nuovamente riprendere la propria quotidianità a patto di evitare sforzi eccessivi in quanto il mento è debole e perché potrebbero compromettere la zona interessata.

E’ necessario per i primi giorni consumare solo liquidi proprio per evitare il processo di masticazione, quindi il movimento di mascella e mento, oltretutto è di vitale importanza non assumere farmaci senza il parere del proprio medico di fiducia.

Ci sono anche molte altre accortezze da tenere in considerazione per favore il processo di guarigione:

  • Evitare di utilizzare lo spazzolino per i primi giorni e al suo posto usare dei disinfettati per l’igiene orale;
  • Eludere l’attività sportiva per almeno un mese;
  • Non muovere la mandibola in modo eccessivo;
  • Non esporsi al sole o fare movimenti bruschi che potrebbero apportare dei traumi alla zona interessata;
  • Bandire alcolici e non mangiare cibi troppo caldi.

Chi si è sottoposto a tale intervento si è dimostrato più che soddisfatto, sia dal punto di vista estetico che psicologico, naturalmente bisogna affidarsi solo ed esclusivamente a mani esperte nel settore perchè differentemente ad un filler mento, questo è un intervento a tutti gli effetti.

Rischi o complicanze

Solitamente si tratta di un intervento molto sicuro, tuttavia dopo l’operazione si possono accusare diversi sintomi tra cui dolore, oppure, si possono intravedere lividi o ematomi sulla zona interessata ma scompariranno spontaneamente nell’arco di una settimana.

Mentoplastica additiva esperienze

Si possono manifestare problematiche di varie entità legate alla protesi, anche se c’è da dire che queste situazioni insorgono in casi molto rari e in casi di mento storto in modo molto importante. Se  la protesi è stata inserita in modo scorretto durante l’intervento, il medico dovrà rimuoverla e sostituirla con un’altra nuova.

In casi eccezionali, a causa di una scarsa igiene orale si può favorire un’infezione, il medico chirurgo a tal riguardo, prescriverà una cura antibiotica.

Esperienze

Moltissime sono le esperienze ottenute dai pazienti sottoposti all’intervento ed i benifici che ottengono grazie alla mentoplastica additiva, tra i più importanti annoveriamo i seguenti:

  • Il viso diventa molto più armonico nel suo complesso;
  • I risultati sono permanenti e non temporanei;
  • Le cicatrici sono invisibili perché come abbiamo già visto nei paragrafi precedenti sono situate all’interno della bocca;
  • I rischi post operatori sono quasi del tutto assenti.

Costo

Molti si staranno chiedendo il prezzo di tale intervento. Ebbene, il costo di una mentoplastica varia da paziente a paziente, molto dipende dalla complessità dell’intervento, dalle caratteristiche della struttura ossea.

Costo mentoplastica additiva

Solitamente il costo oscilla tra i 2.000€ e i 3.500€, tuttavia in alcuni casi si possono anche raggiungere i 4.000€.

E’ bene precisare che solo dopo una visita preliminare con lo specialista chirurgo, si potrà formulare il prezzo esatto dell’operazione in caso si scelta questo intervento, poichè ci sono anche soluzioni con costi ridotti e acido ialuronico nel mento.

E’ consigliabile rivolgersi solo ed esclusivamente a centri specializzati che abbiano un’ottima reputazione nel settore, controllando sempre le varie pagine facebook o social, inoltre è fondamentale diffidare da chi offre prezzi super scontati o rivolgersi a centri situati in paesi esteri, questo perché il medico dovrà seguire da vicino il decorso post-operatorio  e poi talvolta la sala operatoria o gli strumenti che vengono utilizzati non sono propriamente in norma con le leggi sanitarie attualmente in vigore.

Se hai intenzione di fare questo tipo di intervento e vuoi conoscere il miglior chirurgo per la tua problematica, ti invito a contatarci, è gratis, e ti metteremo in contatto con il miglior chirurgo per mentoplastica additiva basandoci sulle tue richieste.

Scritto Da MigliorChirurgo

Questo articolo è offerto dalla redazione di MigliorChirurgo.
Ti potrebbe interessare:
0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *