Il primo portale in Italia sulla chirurgia

Il primo portale in Italia sulla chirurgia

Luce pulsata o laser? 4 Differenze

luce pulsata o laser?
a
Marzo 12, 2021
a
Marzo 12, 2021

Luce pulsata o laser, quale delle due metodiche è più appropriata da prendere in considerazione per la nostra pelle? Quali sono le differenze tra le due?

Richiedi Preventivi Gratis

Risposte rapide dai migliori Chirurghi Italiani

Purtroppo ancora oggi molte persone non hanno la benchè minima idea di quali siano le differenze, questo perché le informazioni presenti sul web risultano essere discordanti creando così molta confusione.

In questo utile articolo dunque, cercheremo di fornire tutte le informazioni in merito, illustrando nel dettaglio le differenze tra laser o luce pulsata che intercorrono tra le due tecniche, in maniera tale da fare una scelta consapevole e soprattutto efficace in base alle proprie esigenze.

Partiamo immediatamente da un risultato certo: sia la luce pulsata che il laser sono due metodiche molto apprezzate dai consumatori per via dei risultati che si possono ottenere. Tra le varie peculiarità che vantano, annoveriamo il fatto che si rivelano poco invasivi e non provocano fastidio o dolore al paziente.

Luce pulsata

La luce pulsata funziona mediante dispositivi che emettono un fascio di luce ad alta intensità che viene regolata dallo specialista in base al tipo di pelle e al risultato che si desidera conseguire.

Richiedi Preventivi Gratis

Risposte rapide dai migliori Chirurghi Italiani

La luce ad alta intensità è in grado di penetrare nell’epidermide (strato superficiale della pelle) e una volta entrata in contatto con essa si trasforma in calore. Il calore raggiunge la zona di interesse senza compromettere i tessuti circostanti. Alternativa valida per rimuovere i peli del viso è in modo definitivo.

Può raggiungere diverse profondità del derma a seconda del tipo di problema da dover risolvere.

La luce pulsata è indicata in particolar modo per rimuovere o quanto meno ridurre alcune problematiche, come:

  • Lentiggini;
  • Voglie;
  • macchie senili;
  • Acne rosacea;
  • Rughe sottili;
  • Vene varicose;
  • Peli in ogni area del corpo;
  • Vasi sanguigni ridotti.

E’ bene sottolineare che la luce pulsata non è in grado di ridurre la crescita di peli bianchi, biondi o rossi.

E’ sconsigliata per pelli scure o già abbronzate perché si rischia di favorire delle discromie.

Erronamente a quanto si possa leggere questo trattamento non ha nessuna efficacia per una verruca morta o simili.

Per quanto riguarda gli effetti indesiderati provocati dalla luce pulsata, sono quasi nulli, a patto di rivolgersi a persone altamente qualificate del settore. Tra i vari sintomi che si potrebbero manifestare una volta eseguita una prima seduta sono i seguenti:

  • Dolore o sensazione di bruciore;
  • Arrossamento delle aree trattate:
  • Sviluppo di un eritema temporaneo.

Tuttavia ci sono altre situazioni che potrebbero insorgere soprattutto se ci si affida a mani sbagliate:

  • Formazione di vesciche;
  • Discromie cutanee.

Epilatore Laser

Dal punto dei vista dei risultati, l’epilatore laser può essere megglio della luce pulsata in quanto rappresenta una delle tecniche più efficaci ed innovative soprattutto per la rimozione dei peli.

Il fascio di luce emesso consentirebbe di eliminare in maniera definitiva o quasi, i peli superflui in qualsiasi parte del corpo.

Lavora a bassa intensità ma il raggio laser si rivela molto più preciso e selettivo.

Non centra niente con il laser usato per rimuovere i tattoo.

La qualità tecnologica del laser permette di risolvere diverse problematiche non solo quella legata alla peluria:

  • Capillari: ovvero piccoli vasi sanguigni che sono visibili a livello superficiale della pelle;
  • Cicatrici: a prescindere di quale sia la causa (eventi traumatici, acne, ecc.). Fino a poco tempo fa le cicatrici potevano essere solo ridotte, oggi invece possono essere eliminate completamente rendendo la pelle liscia e levigata (laser frazionato);
  • Macchie cutanee;
  • Rughe;
  • Tatuaggi e rimozione tatuaggi.

Anche in questo caso è necessario rivolgersi a centri specializzati perché se lo strumento non viene utilizzato a dovere si possono manifestare diversi effetti indesiderati.

Differenze principali laser e luce pulsata

1. Lunghezze d’onda

La principale differenza sta nel numero di lunghezze d’onda.

Il raggio luminoso emesso dal laser è molto più preciso ed efficace perché è costituito da una sola lunghezza d’onda, pertanto colpisce esclusivamente il punto desiderato senza interessare la pelle, mentre la luce pulsata è composta da una varietà di lunghezze d’onda quindi è chiaro che bersaglia non solo il punto da trattare ma anche la melanina.

Il trattamento con luce pulsata va sospeso nel periodo estivo, mentre il laser può essere eseguito tranquillamente  durante la stagione estiva.

2. Tempo

Solitamente il laser necessita di un numero di sedute inferiore rispetto alla luce pulsata per peli superflui e non, tuttavia non sempre è così, perché dipende su larga scala dalle caratteristiche soggettive della persona e dalla zona che bisogna trattare.

Solo con una visita preliminare si potrà stabilire con esattezza il numero di sedute da effettuare.

Il laser è spesso usato in medicina estetica anche per eliminare le macchie del viso e lo abbiamo visto in molte occasioni.

Indicativamente, giusto per farsi un’idea chiara in merito, occorrono almeno 5 sedute con il laser per poter intravedere i primi risultati apprezzabili, mentre con la luce pulsata occorrono circa 10 sedute.

3. Il colore della pelle e peli

La luce pulsata per dare effetti positivi necessita di un contrasto tra il colore della pelle e dei peli, quindi è sconsigliata per chi presenta un fototipo di pelle scuro. 

Per quanto riguarda il laser invece, tutti possono sottoporsi al trattamento anche sui baffetti, inclusi coloro che hanno un fototipo di pelle scuro.

Nessuno dei due trattamenti è efficace sui peli bianchi.

Richiedi Preventivi Gratis

Risposte rapide dai migliori Chirurghi Italiani

4. Costi

I costi variano non solo in base al trattamento scelto ma anche in base alla zona che bisogna trattare. Non possiamo fornire un prezzo universale perché sono tante le variabili da considerare.

Per appurare il prezzo esatto sarà il medico stesso a stabilirlo. In maniera generale possiamo affermare che il costo di una seduta laser è leggermente più alto rispetto alla luce pulsata.

Ad esempio, per una epilazione viso con luce pulsata, il costo si aggira intorno ai 150,00€, mentre con il laser 200€.

Caratteristiche comuni tra la luce pulsata e il laser

Entrambe le tecniche sia laser che luce pulsata possono definirsi indolore, l’unica sensazione che si potrebbe avvertire durante il trattamento con la luce pulsata è un lieve fastidio o pizzicore causato del calore sprigionato.

Il laser CO2 frazionato può essere un ottima alternativa ad entrambi.

Altra caratteristica comune è la costanza nei trattamenti.

Per un risultato duraturo e perfetto bisogna sottoporsi a diverse sedute soprattutto nella fase iniziale. Entrambi i trattamenti portano ad una risoluzione o quanto meno ad una riduzione del problema.

Richiedi Preventivi Gratis

Risposte rapide dai migliori Chirurghi Italiani

Scritto Da MigliorChirurgo

Questo articolo è offerto dalla redazione di MigliorChirurgo.
Ti potrebbe interessare:
0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *