Falloplastica Costi: Intervento Al Pene

Falloplastica Costi
a
Dicembre 22, 2020

Comunemente chiamato intervento per l’allungamento del pene, la falloplastica è un intervento chirurgico è sempre più popolare sia nel mondo che in Italia, molti uomini decidono infatti di affidarsi alla chirurgia per risolvere problemi pregressi.

Vediamo dunque tutto ciò che è necessario sapere prima di sottoporsi ad un intervento di questo tipo.

Falloplastica dimensioni quanti cm?

La falloplastica permette di aumentare 3-5 cm di dimensione del proprio pene. Questo genere di intervento chirurgico ha subito un vero e proprio boom negli ultimi anni nel mondo, ma in particolare l’Italia si è differenziata, infatti solo negli anni scorsi sono stati effettuati dai 2000 ai 3000 interventi di fallo plastica.

Un trend in rialzo quindi dal momento che sempre più persone si affidano alla chirurgia plastica al fine di risolvere problemi di carattere fisico, questa materia sta infatti prendendo sempre più piede nel mercato. Problemi di carattere fisico ma che purtroppo non si fermano lì, perché è infatti dimostrato come la maggior parte delle persone che si sottopongono ad interventi di chirurgia plastica soffrono per il proprio difetto fisico a livello psicologico, ciò sicuramente porta delle ripercussioni negative sulla propria vita sociale e felicità.

Dunque andiamo a scoprire il mondo degli interventi per l’allungamento del pene ovvero la fallo plastica, una branca della chirurgia in crescita e che lascia i pazienti soddisfatti nella maggior parte dei casi. Scopriamo quali sono i passaggi per poter richiedere una visita, le procedure dell’operazione ed infine il costo di questa pratica.

Falloplastica Costi

In ogni caso, si può dire che in Italia i costi della falloplastica oscillano da una base di 2000 euro ad un picco di 10000 euro. Questa materia della chirurgia raggiunge prezzi elevati in quanto è una nicchia particolarmente complessa e le procedure sono spesso costose.

È giusto a questo punto chiedersi quale tipo di impegno economico è necessario per intraprendere questo tipo di operazione, ovviamente il prezzo dipende dalla clinica alla quale si fa affidamento. Per cominciare, prima di effettuare l’intervento vero e proprio sarà necessario prenotare una visita preliminare che è sempre indispensabile per conoscersi a capire, da parte del chirurgo, i vostri obbiettivi.

Questa visita ha un prezzo variabile, ma in genere si aggira tra i 70 ed i 120 euro.

Parlando del prezzo dell’ intervento di chirurgia plasstica di per sé invece, i numeri oscillano ancora di più, questo a causa della molteplicità di tecniche che si possono utilizzare per questo genere di interventi, ma anche per il semplice fatto che la falloplastica include molte esigenze. Infatti, se si vuole rimodellare il proprio pene, o se si vuole costruirne uno da zero per il cambio di sesso, il prezzo sarà molto diverso proprio perché queste due operazioni richiedono risorse e tempistiche differenti.

Ovviamente i prezzi qui elencati vanno presi come delle linee guida per capire più o meno quanto è possibile spendere, per sapere quale sarà il prezzo è necessario rivolgersi direttamente alla clinica per un preventivo.

La falloplastica ha un prezzo troppo alto?

Assolutamente no. Per i risultati psicologici e reali il prezzo della falloplastica è assolutamente conforme e in linea con tutti gli interventi chirurgici.

Normale che, prima di un intervento chirurgico, la clinica richieda una visita preliminare, perché ovviamente non ci si può buttare a capofitto in una pratica che comunque può comportare dei rischi per il paziente.

Questa visita preliminare ha solitamente un costo che, facendo una stima, si aggira tra gli 80 ed i 120 euro, ovviamente questo varia in funzione della clinica alla quale vi affiderete.

Gli scopi di questa visita sono essenzialmente due: il primo è, da parte del chirurgo in questione, di capire le esigenze del paziente ed i suoi desideri. Esso dovrà prima di tutto farsi un idea chiara di quale è l’obbiettivo che voi volete raggiungere, e quindi stabilire, in base alle capacità della chirurgia falloplastica, qual è un obbiettivo realistico, o forse migliore data la vostra situazione di partenza.

Bisogna infatti comprendere che, per quanto la chirurgia plastica sia una materia davvero incredibile, ha i suoi limiti, ed il chirurgo per poter assicurare un risultato soddisfacente deve essere chiaro con voi e stabilire dove si può realmente arrivare. Inoltre in certi casi ci saranno risultati meglio raggiungibili di ingrandimento del pene in base alla vostra situazione di partenza, per cui va considerato anche questo.

Il secondo scopo della protesi peniena, ma non meno importante, è di conoscere varie allergie del paziente ed in generale raccogliere informazioni al fine di evitare problematiche durante l’operazione o comunque esserne a conoscenza prima, in modo da reagire più tempestivamente nell’eventualità.

Infatti può capitare durante questo genere di operazioni ci siano infezioni nel post operatorio o reazioni allergiche anche gravi, per cui è sempre meglio partire prevenuti.

Falloplastica ftm costi generali

Dunque abbiamo visto la visita preliminare per aumentare la lunghezza del pene e i costi in generale, confermiamo però anche che la falloplastica ftm ha dei costi che si aggirano a quanto sopra esposto, quindi media di 2000€.

questo è un passaggio essenziale che non può essere saltato, infatti ogni chirurgo la richiede. Andiamo ora a scoprire l’operazione di allungamento del pene nello specifico, e vediamo come viene portata a termine.

La falloplastica non è altro che un intervento di chirurgia plastica volta alla ricostruzione del pene, solitamente le persone che si sottopongo a questo tipo di intervento sono trans gender che vogliono portare a termine un cambiamento di sesso. Ma non solo, vi sono anche molti uomini che desiderano un pene esteticamente più appetibile ed anche funzionale, la falloplastica corre anche in aiuto di chi ha subito traumi nella zona genitale, siano essi dovuti ad incidenti o congeniti.

Resta comunque una materia chirurgica complessa che, nella maggior parte dei casi, richiede più di un intervento per essere portata a termine.

La procedura

Intervento di falloplastica

Dunque andiamo a vedere ora quali sono i passaggi di un intervento di falloplastica, sempre considerando che questa pratica può subire delle variazioni in base al chirurgo che la esegue, ma ciò che viene descritto qui sono i passaggi fondamentali e più comuni.

Il primo passo durante un operazione di falloplastica così come in quello di gluteoplastica, è la rimozione di una porzione di pelle da un area “donatrice” del nostro corpo, solitamente si sceglie l’avambraccio o comunque un area poco visibile all’occhio.

Questa porzione di pelle verrà poi reimpiegata nella costruzione o nel rimodellamento del pene, una pratica molto vantaggiosa dal momento che il lembo di pelle rimosso è comprensivo di vasi sanguigni e quindi in caso di costruzione o modellamento la circolazione sanguigna e la presenza di nervi.

Ovviamente le dimensioni del prelievo di pelle variano in base all’entità dell’operazione, se l’unico obbiettivo è il rimodellamento del pene allora sarà un lembo piccolo, se invece avverrà una costruzione completa sarà necessaria una quantità di pelle maggiore.

Ci sono diverse tecniche di falloplastica in funzione della zona in cui la pelle verrà rimossa, nel caso dell’avambraccio si parla di falloplastica con lembo radiale dell’avambraccio. Questo approccio è molto famoso ed è il più utilizzato in quanto la pelle che viene prelevata dall’avambraccio è molto sensibile e quindi ideale per il pene.

Vi è poi la falloplastica con lembo latero-anteriore della coscia, una pratica che sta ormai cadendo in disuso essendo la pelle della coscia l’opposto dell’avambraccio, ovvero a bassa sensibilità nervosa.

Per finire vediamo la falloplastica con lembo muscolocutaneo di latissimus dorsi (cliccando qui), pratica adottata principalmente quando deve venire installata una protesi nel pene in seguito.

Post Intervento di Falloplastica

Successivamente all’intervento, è normale che l’area operata subisca dei rigonfiamenti, i lividi scompariranno in poco tempo, ma nelle aree dove è stata asportata la pelle potrebbero rimanere per più tempo.

Fin dal giorno successivo all’operazione e falloplastica di allungamento sarà possibile riprendere a fare la doccia, mentre invece la pausa dal lavoro generalmente consigliata è di due o tre giorni. Questo breve periodo di ripresa rende la falloplastica un intervento facilmente allocabile nella vita di tutti i giorni.

I rischi della falloplastica

Giustamente chi sta valutando di sottoporsi ad un intervento di falloplastica si chiede quali siano i possibilisti rischi coinvolti in questa operazione. Come in ogni operazione chirurgica, è possibile che emergano delle complicanze, ma come specificato nel paragrafo precedente, con una visita preliminare solitamente si è già sempre predisposti all’affrontare i problemi.

Bisogna specificare che nella falloplastica il rischio di problema è relativamente alto rispetto ad altri tipi di operazioni, e la statistica mette più in pericolo chi si sottopone all’intervento per il cambio di sesso.

Vediamo allora quali sono i rischi maggiori:

  1.  Il primo rischio è di sanguinamento eccessivo durante l’operazione, è normale che si presenti del sangue ma quando è presente un eccesso allora è sintomo di una problematica.
  2. Può insorgere una trombosi venosa profonda.
  3. Dove viene effettuata l’incisione chirurgica, e questo è un tratto comune di qualsiasi tipo di operazione, è possibile che si faccia un infezione.
  4. Rischio di reazione allergica all’anestesia.
  5. Necrosi della porzione di pelle prelevata (ovvero morte della pelle)
  6. Danneggiamento del retto o della vescica
  7. Insensibilità nella zona operata
  8. Fistola uretrale

Questi sono i rischi maggiormente riscontrati nel corso di queste operazioni, ma non è il caso di farsi prendere dal panico, le cliniche prendo tutte le precauzioni necessarie al fine di evitare il verificarsi di questi eventi e hanno i migliori equipaggiamenti per affrontarli.

Ecco che si giunge al termine di questa guida sulla falloplastica ed i suoi costi, è stata vista l’importanza della visita preliminare, le varie tipologie dell’intervento e la procedura utilizzata, ed infine i costi di questa pratica.

Spero di avervi chiarito le idee sulla falloplastica e l’allungamento del pene, in caso contrario, il consiglio di un chirurgo saprà sicuramente aiutarvi.

 

Scritto Da MigliorChirurgo

Questo articolo è offerto dalla redazione di MigliorChirurgo.
Ti potrebbe interessare:
Cambio Sesso Da Uomo A Donna
Cambio Sesso Da Uomo A Donna

In Italia circa 100 persone ogni anno si fanno operare per il cambio del proprio sesso da uomo a donna, questi...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *