Columella Naso: Anatomia

Columella naso
a
Marzo 9, 2021
a
Marzo 9, 2021

Un naso ben simmetrico offre al viso un aspetto migliore, tuttavia non sono pochi coloro che presentano un naso non propriamente perfetto e la maggior parte di essi ne soffre così tanto che talvolta il disagio e l’imbarazzo si percuotono sulla sfera sociale apportando problemi non di poco conto.

Tuttavia, al giorno d’oggi è possibile risolvere ogni tipologia di difetto a carico di questa parte del viso, attraverso la messa in atto di diversi interventi chirurgici estetici.

In questo post ci focalizzeremo in particolar modo su un difetto dell’angolo del contorno del naso, ovvero la columella, come correggerla, quando intervenire, i benefici che si possono ottenere mediante l’intervento e probabili controindicazioni.

Columella naso cos’è

E’ una piccola parte delle pelle che si trova localizzata tra le narici. Dal punto di vista anatomico include le cartilagini delle ali del naso che visibilmente non si possono vedere.

Le funzioni che svolge questa piccola area circoscritta sono molteplici, tra le più importanti annoveriamo il processo di respirazione.

Quando questa zona è bene definita si può inspirare ed espirare l’aria senza impedimenti, quando invece presenta qualche difetto (columella storta, retratta o sporgente), non solo la problematica riguarda la salute ma incide anche il fattore estetico.

Come correggere la columella?

L’unico modo per risolvere tale dilemma è sottoporsi ad un intervento di rinoplastica.

Ma attenzione, se la problematica è legata alla salute si può ricorrere a questa soluzione anche al di sotto dei 18 anni di età, quando si tratta di uno scopo puramente estetico occorre attendere alla maggiore età quando è avvenuto il completo sviluppo osseo.

Columella naso, quando richiedere la rinoplastica?

  • La columella è troppo alta;
  • L’angolo tra il naso e il labbro è troppo piccolo, in questo caso può essere un’alternativa il filler al naso, o al contrario, troppo grande;
  • Colonnina del muso.

Quando il problema è di piccola entità, si può anche ricorrere ad una procedura poco invasiva anziché considerare la rinoplastica.

Iniettare al paziente dunque, delle sostanze naturali quali acido ialuronico o collagene può risolvere temporaneamente il dilemma.

Durante la seduta il medico chirurgo attraverso un ago sottilissimo inserisce sotto pelle del paziente un riempitivo che aumenta il volume dei tessuti.

I benefici che si possono trarre sono diversi:

  • Non occorre eseguire test ematici o funzionali;
  • La seduta dura per breve tempo similmente ad un filler rughe;
  • Si potrà tornare alla routine quasi subito senza periodo di convalescenza.

L’unico svantaggio è che la durata non è permanente quindi per ottenere un effetto prolungato nel tempo bisognerà dopo 8-12 mesi al massimo, sottoporsi nuovamente ad un’altra seduta.

Intervento

Quando la columella è troppo grande o cedevole, l’unico modo per contrastarla è la rinoplastica tramite intervento chirurgico al naso. Si tratta di un intervento chirurgico a tutti gli effetti.

Durante il colloquio conoscitivo con lo specialista sarà possibile conoscere il risultato che si conseguirà dopo l’intervento.

Durante la prima visita, il medico fornirà alcuni accorgimenti che bisognerà prendere in considerazione prima di sottoporsi all’operazione di rinoplastica, ad esempio, sarà necessario sospendere il fumo della sigaretta, evitare la somministrazione di alcuni farmaci che potrebbero inficiare a conclusione dell’intervento incrementando la possibilità di un’emorragia.

Prima dell’intervento il paziente dovrà eseguire gli esami del sangue e un elettrocardiogramma per scongiurare eventuali patologie e compromettere l’esito dell’operazione.

Solitamente il trattamento si effettua in regime day hospital e il paziente viene sottoposto in anestesia locale, anche se poi sarà il medico stesso a decidere la sedazione che sarà meglio eseguire.

Il costo per rifarsi il naso dipende molto dalle richieste della persona.

Anatomia: dorso del naso

In base al risultato che si vorrà perseguire sulla propria anatomia e dorso del naso, le tecniche di rinoplastica sono diverse, ad ogni modo il risultato che si conseguirà sarà più che soddisfacente.

Dopo l’intervento della cartilagine nasale possono comparire diversi sintomi che sono del tutto normali, quali ecchimosi e gonfiore.

Scompariranno nell’arco di 15 giorni.

I risultati tangibili si potranno notare dopo 1 mese circa. Gli effetti della rinoplastica sono permanenti e definitivi e si ricorda che la rinoplastica è gratis solo in caso si rispettono molte condizioni.

Solitamente i rischi legati alla rinoplastica sono quasi nulli a patto di rivolgersi a medici specialisti che abbiano alle spalle una buona esperienza.

Rischi

Ci sono alcune piccole accortezze che il paziente deve tenere bene in mente in modo tale che l’intervento di columella venga eseguito con successo e senza rischi post operazione.

  • Prima di un intervento chirurgico tipo settoplastica il quadro clinico deve essere ottimo, il che significa che non deve avere raffreddore e né stress sia dal punto di vista emotivo che fisico;
  • Affidarsi a mani competenti,
  • Se la correzione è stata fatta solo per la columella, il tempo di guarigione dei tessuti avviene nell’arco di qualche giorno, per cui ogni abitudine potrà essere tranquillamente ripresa quasi immediatamente senza dover attendere molto tempo, ma attenzione , è necessario attenersi scrupolosamente ad ogni raccomandazione del chirurgo.

Come deve apparire la columella?

  • La sua larghezza non deve superare i 7 mm;
  • Le narici devono essere simmetriche;
  • L’angolo tra il naso e il labbro deve essere di circa 100° per le donne e 95° per gli uomini.

Quanto costa un intervento di rinoplastica?

Il prezzo varia in base alla complessità del problema o in caso anche si tratti di un paziente che ha già fatto un intervento in passato e magari ha avuto una rinoplastica sbagliata, comunque indicativamente il costo oscilla tra i 3.000€ e i 5.000€.

Scritto Da MigliorChirurgo

Questo articolo è offerto dalla redazione di MigliorChirurgo.
Ti potrebbe interessare:
0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *