Il primo portale in Italia sulla chirurgia

Il primo portale in Italia sulla chirurgia

Avvallamenti Dopo Liposuzione: Cosa Fare?

avvallamenti dopo liposuzione
a
Marzo 2, 2021
a
Marzo 2, 2021

Una liposuzione fatta male, può provocare dei danni e degli avvallamenti dopo l’intervento di liposuzione. In questo articolo vedremo come affrontare il problema e cosa fare in caso si verifichi.

Dopo un operazione di liposuzione i rischi possibili sono numerosi: uno di questi è l’avvallamento di fluidi che causa quindi gonfiori. Andiamo a vedere come mai si verifica questo fenomeno e che cosa è possibile fare per risolverlo.

La popolarità della liposuzione è in costante crescita. Secondo il rapporto annuale sulle statistiche di chirurgia plastica, 1.573.680 persone in tutto il mondo hanno optato per l’intervento nel 2017, con un notevole aumento rispetto agli anni precedenti.

Al termine di un operazione di liposuzione si avrà un corpo esteticamente migliorato, ma si potrebbe dover sopportare un po’ di gonfiore al suo termine.

Diversi tipi di liposuzione causano diversi livelli di gonfiore. Per esempio, la liposuzione laser causa un gonfiore minimo rispetto alla forma più comune di liposuzione, ovvero la liposuzione tumescente.  Il gonfiore apparirà da uno a due giorni dopo l’intervento e aumenterà fino a due settimane circa.

Usando indumenti di compressione, massaggi e facendo esercizio, i pazienti possono minimizzare il gonfiore e accelerare il tempo di recupero. Nel corso di questo articolo andremo a vedere come mai ci sono degli avvallamenti (gonfiori) al termine di un operazione di liposuzione e come è possibile trattarli. Ma anzitutto andiamo a vedere che cos’è nello specifico la liposuzione.

Avvallamenti post liposuzione

La liposuzione non è altro che la rimozione del grasso dal corpo tramite l’aspirazione. Una miscela di acqua salata e lidocaina viene instillata nel grasso per l’anestesia (liquido tumescente), ed una micro cannula di liposuzione viene utilizzata per aspirare le cellule di grasso.

La cannula come descritto sull’articolo della liposuzione, è un lungo tubo con dei fori all’estremità che afferrano le cellule adipose mentre viene passato attraverso lo strato di grasso. L’obiettivo del chirurgo è non solo di rendere lo strato di grasso più piccolo, ma di scolpirlo in una forma esteticamente più piacevole.

Danni

La procedura di liposuzione di per sé non deve provocare danni e durerà soltanto poche ore, la parte più lunga e importante della procedura inizia dopo la liposuzione.

Poiché una grande quantità di grasso è stata rimossa, una grande quantità di spazio vuoto viene lasciata all’interno del corpo. Il nostro organismo non tollera lo spazio vuoto e quindi lo riempirà di liquido. Questo accumulo di liquido porta all’avallamento che vediamo dopo la liposuzione.

Il gonfiore dopo la liposuzione nella maggior parte dei casi è un normale effetto collaterale della procedura e  si risolverà naturalmente da solo. È  fondamentale che il gonfiore della liposuzione sia gestito correttamente dal paziente al fine di ottenere i migliori risultati.

Bisogna però tenere a mente che, sebbene gli avvallamenti siano degli effetti previsti, quando essi non si assorbono più e persistono nel tempo allora sarà necessario contattare il proprio chirurgo per valutare la situazione.

Come liberarsi dagli avvallamenti post liposuzione

Il gonfiore dopo la liposuzione è nella maggior parte dei casi previsto e normale. I tre metodi principali per affrontare il gonfiore della liposuzione sono la compressione, il massaggio e l’esercizio.

L’indumento di compressione simile a quallo usato post liposcultura è messo sul paziente immediatamente dopo la procedura e dovrà venire indossato il più possibile per le prossime settimane o mesi. Questo indumento è progettato per chiudere lo spazio vuoto causato dalla liposuzione e spingere fuori qualsiasi liquido.

Il massaggio dopo la liposuzione, in particolare il massaggio linfatico è anch’esso estremamente importante. Il massaggio aiuta a spremere il fluido accumulato e il gonfiore e sembra aiutare anche la riparazione dei tessuti.

L’ultimo componente della gestione del gonfiore della liposuzione è l’esercizio. Subito dopo la procedura, molte delle incisioni saranno lasciate aperte per poter drenare. Camminare aiuta il liquido anestetico residuo e il grasso fuso a drenare dal corpo, diminuendo il gonfiore e accelerando così il recupero.

Liposuzione ai fianchi

Il fluido che si accumula nelle aree di liposuzione è al di fuori dei vasi sanguigni ed è normalmente spinto dal movimento dei muscoli.

Quindi, più i muscoli vengono utilizzati, più velocemente si risolve il gonfiore, proprio per questo motivo l’esercizio è ottimo per il recupero dalla liposuzione!

L’indumento di compressione aiuta a ridurre il gonfiore e a promuovere il rafforzamento della pelle. In genere, ci vogliono 4 o 5 settimane perché il gonfiore cominci a ridursi. Quindi, dopo la liposuzione l’indumento di compressione deve essere tenuto per 1-3 mesi.

Cellulite

Normalmente il grasso e la cellulite dopo la liposuzione viene smaltito come rifiuto medico. Tuttavia si sta iniziando ad apprezzare sempre più il valore di questo grasso, dal momento che può essere trasferito e utilizzato come riempimento naturale nelle operazioni di aumento dei glutei, di aumento del seno e di ringiovanimento del viso.

Ancora più entusiasmante è invece la scoperta delle cellule staminali nel grasso. Il grasso offre una maggiore concentrazione di cellule staminali rispetto al midollo osseo ed è quindi decisamente più facile da raccogliere.

Le cellule staminali hanno la capacità unica di trasformarsi in qualsiasi cellula e hanno un grande potenziale per il ringiovanimento e la riparazione dei tessuti.

Scritto Da MigliorChirurgo

Questo articolo è offerto dalla redazione di MigliorChirurgo.
Ti potrebbe interessare:
Velashape Prezzi e Recensioni
Velashape Prezzi e Recensioni

 Velashape è un trattamento non invasivo utilizzato per “scolpire” il corpo, specie in presenza di cellulite. Si basa...

Allungamento Del Pene
Allungamento Del Pene

L'allungamento del pene è una possibilità di chirurgia plastica che tramite la falloplastica permette di ingrossare le...

Cicatrice Appendicite: Operazione
Cicatrice Appendicite: Operazione

Come gestire la cicatrice da appendicite? E’ chiaro che dopo un intervento chirurgico bisogna stare attenti ad alcuni...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *